NIKE: OLTRE LA SNEAKER

Potrebbe sembrare più una scarpa concepita per andare nello spazio che sulle strade della città. E in effetti quello che c’è dietro alla nuova Mars Yard Overshoe è più altro un processo e uno studio scientifico e inventivo del soggetto. Tom Sachs lo considera così, è questo il suo approccio per la realizzazione della nuova versione del modello futuristico lanciato per la prima volta nel 2012 insieme a Nike. E a proposito di spazio, non a caso, gran parte delle sue sculture si ricollegano a questo tema, considerata una sua sfrenata ossessione, più che passione. Il focus dell’artista è sempre stato quello di superare i limiti della funzione di un determinato oggetto, e conoscere il motivo per cui quell’oggetto funzioni e per quanto funzionerà. E questa sua curiosità lo ha portato nel tempo a conoscere nuove prospettive per affrontare una sfida, giungendo spesso a stravolgere letteralmente i piani originali.

Ma in questo caso con Nike sorprendentemente è accaduto qualcosa di diverso: “In qualità di artista apprezzo immensamente ciò che Nike mi ha dato, ovvero l’opportunità di ampliare il mio processo creativo e pensare che non ci sono vincoli, ma semplicemente altri modi di pensare”. E la dimostrazione glie l’ha data proprio il primo modello Nike delle Mars Yard. Dopo averle indossate quotidianamente a lungo Sachs si è reso conto che non soddisfacevano le sue aspettative, quindi, prendendo spunto dal quel modello l’artista decise di apportare nuove importanti modifiche alle nuove Mars Yard Overshoe, “soprannominate March Yard da marzo, il mese peggiore dell’anno perché le precipitazioni a New York sono frequenti e i piedi si bagnano spesso”. La tomaia originale ora è stata sostituita da un tessuto a rete in poliestere, il Vectran®, e il battistrada della suola è stato invertito per essere più resistente all’usura urbana. Rivestendo poi il tutto con Dyneema®, una fibra molto resistente adoperata in ambito velistico. Il collo rialzato, poi, è stato concepito per proteggere i piedi dal freddo e dall’umidità. Se abbassato, invece, evita il surriscaldamento dei piedi negli ambienti più caldi. Intuitive, innovative e sopra le righe le Mars Yard Overshoe non sono però ancora in vendita. O meglio, una versione in edizione limitata è stata presentata l’11 ottobre durante la première londinese dell’ultimo film di Sachs, Paradox Bullets. La data del lancio globale del modello, invece, è ancora un tabù.

Per essere sempre al passo con le news e ricevere contenuti esclusivi

Iscriviti alla newsletter

Lolaglam processes information about your visit using cookies to improve site performance, facilitate social media sharing and offer advertising tailored to your interests. By continuing to browse our site, you agree to the use of these cookies. For more information see our Privacy & Cookie Policy.

ACEPTAR
Aviso de cookies