MAKE-UP GLACIALE, LA MAGIA DEL TRUCCO BIANCO

Il trucco bianco è lunare e magico ed è considerato dai make-up artist come uno strumento versatile che può essere utilizzato in svariati modi. Bistrattato per la sua difficoltà di applicazione e abbinamento, è presente praticamente in qualsiasi trousse ma spesso non viene mai sfruttato come realmente si dovrebbe. Il bianco è un non-colore di elevata luminosità, perciò è l’emblema della purezza, dei sentimenti nobili e il desiderio di cambiamento. In cromoterapia è utilizzato per attenuare la sensazione di solitudine, chiarire le idee, trasmettere sensazioni di libertà e alleviare la tensione emotiva. Se il nero, il non-colore antagonista, aggiunge profondità allo sguardo, il bianco, dall’altra parte della barricata cromatica, trasforma in luce tutti i colori dell’iride. Più insolito e impegnativo, dona soprattutto a chi ha la pelle chiara e meno alle olivastre, ma ha il grande pregio di agire da lente d’ingrandimento: grazie all’effetto ottico l’occhio tenderà a sembrare più ampio, aiutando così a valorizzare gli occhi piccoli. Per una resa professionale, consiglio l’ombretto opaco bianco acceso nella tonalità GESSO o il pigmento in polvere PURE WHITE, entrambi di MAC. Per creare i famosi punti luce bisogna applicare l’ombretto bianco in particolari zone dell’occhio, che solitamente sono l’angolo interno e sotto le sopracciglia.

Si può utilizzare anche l’ombretto bianco dall’effetto perlato, come il WHITE FROST, un bianco acceso con scintillio ghiaccio, che va bene come illuminante per dare maggiore rotondità ad un occhio un po’ piatto se applicato al centro della palpebra mobile, o per l’effetto strobing sugli zigomi. Un altro punto strategico da evidenziare è quel piccolo solco che si trova tra le labbra e il naso, che si chiama prolabio, noto anche come solco sottonasale o arco di Cupido. Non c’è nulla di più seducente che accentuare il piccolo triangolo al centro del labbro superiore: un trucco per rendere le labbra voluminose è quello di stendere un illuminante opaco o perlato proprio in quella zona. E’ spuntato un brufoletto e avete finito il correttore? Una passata di eyeliner bianco ben sfumato e dopo, passate il fondotintaInglot EYELINER GEL AMC possiede pigmenti ad alta intensità che forniscono una copertura ideale a lunga durata. E per le ciglia? Il Diorshow Maximizer 3D è il primer/siero trattamento per le ciglia per eccellenza! La prima base mascara dal Backstage Dior, che dona alle ciglia fino al doppio del volume. A prima vista è bianco, ma una volta applicato e asciugato diventa trasparente. Le ciglia risultano intensamente curvate, spesse e allungate, idealmente pronte per amplificare l’effetto del mascara e ottimizzarne la tenuta.

Credits:
Photographer  Antonio Paredes /
Hair stylist  Quentin Guyen using Redken /
Makeup artist  Leslie Dumeix /
Manicure  Hanaé Gyumri using Essie Gel Couture /
Model Adriana M Agency Karin Models

 

Per essere sempre al passo con le news e ricevere contenuti esclusivi

Iscriviti alla newsletter

Lolaglam processes information about your visit using cookies to improve site performance, facilitate social media sharing and offer advertising tailored to your interests. By continuing to browse our site, you agree to the use of these cookies. For more information see our Privacy & Cookie Policy.

ACEPTAR
Aviso de cookies