L’arte della base Make-up secondo Jane Richardson

La pelle prima di tutto. Questa è la chiave del makeup look perfetto, e a saperlo bene è Jane Richardson – Global Artistry Director di Nars Cosmetics – una vera e propria artista del trucco che dell’applicazione della base ha fatto la sua specialità. “Sta tutto nel ricreare la texture della pelle”, confida mentre muove i polpastrelli veloci su tutto il viso, “non c’è bisogno di spugne o pennelli, le nostre impronte digitali, a contatto con l’incarnato, danno un risultato più reale”.

Le mani e le dita: lo strumento per eccellenza. Ecco che sotto il tocco magico di Jane Richardson il volto si illumina con il Multiple Stick in Copacabana, le sfumature sulle gote prendono vita grazie a due drops di Orgasm Liquid Blush. Le sue dita picchiettano instancabili il Pure Radiant Tinted Moisturizer e sfumano il Radiant Creamy Concealer, i palmi delle sue mani scaldano il viso per fissare il risultato. È quasi una visione, più che una tecnica. Non di certo una tendenza, ma un’interpretazione à la Jane Richardson che, personalmente, trovo essere estremamente performante, oltre che perfetta per le donne on-the-go. Bando a pennelli e spugne, tutto ciò di cui d’ora in poi avrete bisogno lo avete già a portata di “mano”. Ma non finisce qui. Come avrete inteso c’è un altro dettaglio con cui Jane Richardson gioca, cioè l’ordine di applicazione dei prodotti che lei inverte con una logica au naturel: prima mette l’highlighter, poi il blush liquido e “on top” il fondotinta e il correttore. “Cosi è tutto più naturale”, colore e dimensione prendono forma sotto il fondotinta così come il rossore appare a fior di pelle e la luce si riflette sull’incarnato. E se è vero che un immagine vale più di mille parole, un video (per quanto ispirazionale) dovrebbe proprio rendere l’idea dell’arte dell’applicazione di Jane Richardson.

Prodotti must di Jane Richardson per ottenere l’incarnato perfetto:
Copacabana Multiple Stick – Perfetto per illuminare l’incarnato, il Multiple Stick di Nars Cosmetics in Copacabana si applica direttamente sui piani alti del viso (zigomi, naso, arco di cupido) e si sfuma con le dita. La sua texture impalpabile di fonde con la pelle dando vita a un effetto estremamente naturale. E per chi a un po’ di dimension non sa rinunciare, Jane Richardson consiglia di mischiare due illuminanti (Multiple Stick in Copacabana e Hot Sand Illuminator) per creare l’illusione di un viso più definito.

Orgasm Liquid Blush – Iperpigmentato e iper leggero, il Liquid Blush di Nars Cosmetics nella tonalità Orgasm rende l’idea, neanche a dirlo, del flush più eccitante e naturale che ci sia. Da sfumare con le dita.

Pure Radiant Tinted Moisturizer – Più di una crema idratante, più di un fondotinta, il Pure Radiant Tinted Moisturizer (nel video nella tonalità St. Moritz) è quel prodotto game-changer che combina trattamento e makeup velocizzando la routine cosmetica della mattina. La sua formula oil-free infusa con attivi naturali e minerali non solo offre una protezione SPF30 ma mantiene un’idratazione ottimale, riduce l’iper-pigmentazione e le macchie scure e rivitalizza l’incarnato. Il risultato è una pelle perfetta ma naturale. Jane Richardson suggerisce di applicare il Pure Radiant Tinted Moisturizer di Nars Cosmetics zona per zona, sempre con le dita, mentendo un effetto più leggero intorno alla bocca e sul mento.

Radiant Creamy Concealer – Leggero ma modulabile, il Radiant Creamy Concealer di Nars Cosmetics è l’asso nella manica di molti make-up artist. Il consiglio di Jane Richardson è quello di avere sempre a portata di mano due nuance da sfumare intorno agli occhi, mantenendo la nuance più chiara negli angoli interni ed esterni degli occhi e quella più scura al centro, per mitigare la stanchezza senza appesantire il contorno occhi.

Loose Powder: Light Reflection o Soft Velvet – Non importa quale powder scegliete, importa come la applicate. Jane Richardson, infatti, suggerisce di applicare la cipria in polvere su tutto il viso, insistendo sulla zona T (potete usare un batuffolo di cotone o un piumino per aiutarvi) e poi di scaldare tutto il viso con il palmo delle mani. In questo modo la cipria entrerà nei pori, fondendosi con la pelle, e ci resterà tutto il giorno.

Credits:

Segui Claudia Ciocca su Beautiqueblog

Per essere sempre al passo con le news e ricevere contenuti esclusivi

Iscriviti alla newsletter

Lolaglam processes information about your visit using cookies to improve site performance, facilitate social media sharing and offer advertising tailored to your interests. By continuing to browse our site, you agree to the use of these cookies. For more information see our Privacy & Cookie Policy.

ACEPTAR
Aviso de cookies