ICE HOTEL E IGLOO: NOTTI DA SOGNO

Se un tempo venivano sfruttate dalle popolazioni Inuit dell’Alaska per ripararsi dal freddo gelido, ora accade esattamente il contrario. Sono le persone a voler soggiornare a tutti i costi, almeno per una notte, all’interno di costruzioni interamente costituite da ghiaccio. Provandoci per altro molto gusto e divertimento. E come dargli torto. Oggigiorno sono moltissimi gli igloo e gli ice hotel nel mondo che con un design accogliente e originale e il loro panorama mozzafiato rendono questo tipo di strutture un’esperienza unica e indimenticabile. Dalla Scandinavia al Canada, dal Polo Nord alla Romania, dal Giappone all’Irlanda fino alla Germania, la scelta è ampia e varia. Ecco qui, per chi volesse imbarcarsi in questa glaciale avventura, qualche Ice Hotel da segnarsi in agenda.

Icehotel: Situato a nord della Svezia, a Jukkasjärvi, è stata la prima costruzione di ghiaccio nel mondo. Costruita nella primavera del 1990 la sua storia ha origine da un fatto casuale. All’interno di un igloo nell’area suburbana di Kiruna l’artista francese Jannot Derid allestì una sua esposizione, e i visitatori che non riuscirono a trovare posto negli alberghi della città dormirono nell’igloo. All’interno di sacchi a pelo stesi a terra su pelli di renna. Da lì l’ispirazione per l’ice hotel, ideato dall’imprenditore svedese Yngve Bergqvist. Ricostruito annualmente in modo diverso e in funzione da gennaio ad aprile, totalizza una presenza di circa 50.000 visitatori all’anno. La sua struttura in ghiaccio, che prevede camere, una reception, ampio atrio e l’Icebar, ha origine dal fiume Torno. L’acqua prelevata si tramuta nelle circa 10.000 tonnellate di ghiaccio (in blocchi) contenute all’interno del magazzino, utilizzate per la creazione di sculture e arredi. Compresi quello dell’Absolute Icebar, diventato un cult e modello su cui è nato un franchising a livello mondiale, presente ora anche in altre città come Stoccolma, Oslo e Londra. La temperatura in ogni camera rimane costante tra i -3° e i -8°, tranne nella ventina di camere tradizionali riscaldate situate accanto al ristorante centrale. Per coloro che desiderano vivere un’esperienza artica, invece, vengono consegnati dei sacchi a pelo integrali e pelli di renna all’interno di ogni stanza. In cui, però, non è incluso il servizio igienico. Bagni, docce e sauna sono infatti ad uso comune. L’Icehotel ad oggi è considerato il più grande hotel di ghiaccio del mondo, con i suoi 6.000 metri quadrati di superficie

Kakslauttanen Arctic Resort – Igloos and Chalets: è considerato uno tra i più venerati e per comprenderne il motivo basta semplicemente dare un’occhiata alla gallery. Il suo nome è Kakslauttanen Arctic Resort – Igloos and Chalets e chi lo ha scelto per un soggiorno inconsueto lo considera “un angolo di paradiso nel paradiso”. Immerso nella selvaggia natura della Lapponia finlandese dispone di igloo di vetro e igloo di ghiaccio, per cui è prevista la fornitura di sacchi a pelo. Dai suoi cottage (per un massimo di sei ospiti) con cupola di vetro, dotati di camino, sauna, bagno turco privato e angolo cottura, si può ammirare il cielo stellato. Come alternativa ci sono poi le baite, che ospitano fino a dieci persone e prevedono in più dei cottage la TV e la lavastoviglie. A fare da cornice a tutto questo un’immensa sauna, la più grande a fumo del mondo, un negozio di souvenir, due ristoranti à la carte e un ristorante all’interno dell’area sauna (sei). Oltre a tante escursioni all’aperto come quelle con husky e renne, scii di fondo, nordic walking e gite in motoslitta. Con solo circa 5 km di distanza dal Kakslauttanen Arctic Resort, inoltre, è possibile visitare lo straordinario parco nazionale Urho Kekkonen.

Lainio Snow Village: sempre in Finlandia, nei pressi del monte Ylläs, e a 45 km di distanza da Levi, è collocato lo Snow Village. Insediato su una superficie di 20.000 metri quadrati, questo ice hotel viene costruito tra ottobre e novembre, quando le temperature raggiungono i -10°. Con le sue circa 1.500 tonnellate di neve e 300 tonnellate di ghiaccio naturale. Al suo interno sono presenti delle gallerie illuminate e arredate con delle sculture di ghiaccio, un ristorante à la carte e un Ice bar & Restaurant. Nelle camere viene mantenuta una temperatura costante che va dai -2° ai -5°. A dare il buongiorno una sveglia personalizzata con caldo infuso ai frutti di bosco. A coronare l’esperienza allo SnowVillage, poi, tante attività come pesca sul ghiaccio, gite in motoslitta e in slitta trainata da cani e da renne.

Golden Crown – Levi Igloos: promette di far vivere un’esperienza magica il Golden Crown Levi Igloos. Anche in questo caso la vera chicca dell’Ice Hotel sono le grandi vetrate che permettono di godersi un panorama unico comodamente dal proprio caldo e lussuoso igloo. Perché all’interno di ogni abitazione i letti sono motorizzati per poter essere regolabili a seconda della posizione che più si preferisce per ammirare il cielo stellato in tutto il suo splendore. Situato nella Lapponia Finlandese, a 9km di distanza dalla stazione sciistica di Levi, sulla collina Utsuvaara, dispone di un ristorante di cucina locale aperto da settembre ad aprile, e di un barbecue ad uso comune. Chi ha soggiornato nel Golden Crown – Levi Igloos lo ricorda come un’esperienza romantica e indimenticabile. E per esserlo ancora di più c’è chi consiglia di optare per il Premium Igloo, meno economico ma con un panorama impagabile.

Kirkenes Snow Hotel: a 10km da Kirkenes, in Norvegia, è situato lo Snowhotel Kirkenes, ice hotel nato nell’inverno del 2006-2007. Anche in questo caso il panorama mozzafiato è garantito. Da ammirare all’interno di ogni cottage in legno, disponibili tutto l’anno, che dispongono di bagno privato e ampie finestre e comode sedie a sdraio ricoperte di pelli di pecora da cui contemplare le montagne innevate. In alternativa, naturalmente, alle classiche suite polari disponibili solo nel periodo invernale. Al loro interno sono disposti copriletto termici, sacchi a pelo ed elaborate sculture di neve, realizzate da rinomati “artisti del ghiaccio” originari dalla Finlandia e dal Giappone. A disposizione degli ospiti poi una sauna, un ice bar e un ristorante. E una hall di neve considerata la più grande del paese, con i suoi 8 metri di altezza e 12 di diametro. Oltre ad una serie di gite organizzate per ammirare l’incanto garantito dall’aurora boreale, ed escursioni con husky e in motoslitta. In inverno. Previste durante il periodo estivo, invece, attività come trekking, pesca e rafting al granchio.

Per essere sempre al passo con le news e ricevere contenuti esclusivi

Iscriviti alla newsletter

Lolaglam processes information about your visit using cookies to improve site performance, facilitate social media sharing and offer advertising tailored to your interests. By continuing to browse our site, you agree to the use of these cookies. For more information see our Privacy & Cookie Policy.

ACEPTAR
Aviso de cookies